- Scopri - Nassau

Un remoto giardino dell'Eden, Nassau è la sorella minore di Pukapuka circa 55 miglia a nord-ovest ed è l'unica isola del Gruppo settentrionale senza laguna. E del resto, è l'unica isola del Gruppo settentrionale che non è un atollo.

A soli 28 piedi sul livello del mare, l'isola si trova su una stretta barriera corallina che rendeva incredibilmente difficile per chiunque visiti le 78 persone (censimento 2016) sull'isola.

Nassau originariamente apparteneva all'isola di Pukapuka e le due insieme erano chiamate Te Nuku-o-Ngalewu. Quando le due isole caddero, Nassau fu ribattezzata Te Motu Ngaongao (Isola deserta) presumibilmente dai Manihikiani che si erano spostati lì e l'avevano trovata abbandonata.

Nel 1803 divenne l'isola di Adele dopo la nave del primo scopritore. Una ventina d'anni dopo divenne l'isola di Lydra dopo un altro esploratore, poi l'isola dei ranger dopo una nave baleniera. Nel 1834 divenne Mitchell Island. Un anno dopo divenne finalmente Nassau, chiamata così da un baleniere americano, John Sampson, che la chiamò con il nome della sua nave, la Nassau. Il nome è rimasto bloccato nonostante gli sforzi di un'altra nave baleniera che ha cercato di ribattezzarla New-Port Island per ragioni piuttosto ovvie.

Tuttavia, si pensa che Nassau non sia mai stata abitata tradizionalmente e probabilmente si è stabilita solo nel 1900, quando i lavoratori di Kiribati portati da un'azienda samoana hanno iniziato a lavorare alla sua stazione di copra. Pukapukans lo seguì e molti dei lavoratori scelsero semplicemente di restare ad assaporare questa semplice vita di Nassau.

Nassau Nassau

Acquistato dalle Isole Cook nel 1945 e rivenduto ai Consiglieri e ai Capi di Pukapuka sei anni dopo, che governano, c'è anche un comitato dell'isola di Nassau che li consiglia su questioni relative all'isola.

Il centro amministrativo, la comunità e gli edifici scolastici sono gli unici costruiti con legname e coperture importati. A 11 gradi sotto l'equatore, i giorni e le notti durano quasi esattamente 12 ore e le temperature diurne rimangono intorno a 83F (27C) tutto l'anno. Affidabile.

Anche se viene definita un'isola di sabbia, la crescita su questa piccola isola sfida la descrizione. Rigogliose piantagioni di taro e frutteti producono raccolti abbondanti durante tutto l'anno e una sorgente d'acqua dolce fornisce alla gente di Nassau uno stile di vita semplice e affascinante non molto cambiato negli ultimi cinquant'anni. Senza una pista di atterraggio e pochissime imbarcazioni tra le isole, la piccola popolazione è abbastanza autosufficiente con una domanda minima di merci. Fortunatamente la via di ingresso è stata recentemente pavimentata con un nuovo passaggio e un molo, il che significa che le merci possono essere caricate e scaricate su piccole imbarcazioni e poi trasportate su navi da carico nell'oceano.